Clomet

La ricerca e lo sviluppo di una innovazione di prodotto per un azienda che opera nel settore ausili per disabili
klan01.jpg

_

È nata in Italia la linea di abbigliamento riscaldato, appositamente ideata per il settore ausili per disabili.

Disegnata in collaborazione con Klan, azienda già affermata nel settore dell’abbigliamento riscaldato per il motociclismo, è il frutto di numerosi studi condotti in collaborazione con università e laboratori di ricerca sui fattori che contribuiscono allo stato di benessere anche quando il clima è particolarmente rigido.

Partendo da due indici, l’indice di abbigliamento (CLO) che rappresenta la resistenza termica del vestiario indossato, e l’indice di metabolismo (MET) che indica la quantità di energia, termica, meccanica e chimica prodotta dal nostro corpo in funzione dell’attività fisica praticata, è stato messo a punto un regolatore di temperatura ( Clomet) che, collegato alla specifica linea di abbigliamento, è in grado di garantire costantemente una situazione di comfort ideale.

I prodotti sono riscaldati tramite un sistema di batterie ricaricabili portatili a 12 volt.

La linea si compone di calze, guanti, gilet, pile e telo termico,tutti appositamente studiati per adattarsi alla posizione di chi sta seduto in carrozzina, in diverse taglie a partire dal bambino; ciascun prodotto è collegabile alle batterie tramite il medesimo sistema di cablaggi, studiati per poter essere collegati anche alla batteria della carrozzina elettrica. Batterie e cavi trovano il loro ideale alloggiamento in uno zainetto di design, realizzato con spallacci appositamente progettati che consentono una facile applicazione allo schienale della carrozzina.

Il risultato del progetto è un linea di abbigliamento unica nel suo genere che soddisfa  le peculiari esigenze funzionali di una persona disabile, spesso afflitto da problemi di ipotermia, tenendo ben presente le richieste crescenti e tuttavia spesso trascurate in termini di design e stile.

La linea si adatta a tutti i tipi di utilizzo, sia esso urbano o in occasione di attività fisica all’aperto, anche estrema.